Pubblicati da terrepadane

GRANO DURO, TERREPADANE: SCELTA VARIETALE STRATEGICA CONTRO LA VOLPATURA

Il convegno per analizzare le difficoltà della stagione con Università Cattolica e Barilla. Presentati i contratti di coltivazione.
Ad aprire i lavori era stato il presidente di Terrepadane Marco Crotti, ribadendo l’importanza del convegno: “Vogliamo individuare le soluzioni alle difficoltà riscontrate nell’ultimo anno, per valorizzare il grano duro e quindi il lavoro delle nostre aziende agricole. Questa coltura è molto importante nel Piacentino, dove se ne coltivano oltre 5mila ettari”.
“In questi anni Terrepadane – ha quindi concluso il direttore generale Dante Pattini –ha sviluppato rapporti importanti di filiera e la filiera si aggiorna e si mantiene attiva grazie alla ricerca”.

TRA INNOVAZIONE E SOSTENIBILITA’: IL WORKSHOP ANNUALE DI TERREPADANE

Crotti: “Puntare sul valore”. Focus sulla Pac con Maurizio Reale presidente della sezione Agricoltura del Cese a Bruxelles. “Tra innovazione e sostenibilità”. E’ il titolo dell’edizione del 2019 del workshop annuale del Consorzio Agrario Terrepadane, organizzato da mercoledì 11 a venerdì 13 settembre ad Arenzano.

FORMAZIONE E ALTA SPECIALIZZAZIONE: TERREPADANE PUNTA SUI GIOVANI

Puntare sempre di più su giovani preparati e specializzati. Il Consorzio Agrario Terrepadane continua a investire nella formazione. Due gli appuntamenti professionali organizzati nelle ultime settimane. Team al lavoro sulla nutrizione ottimale delle colture. E con un workshop il benvenuto ufficiale ai nuovi assunti.

TERREPADANE: DALLA SEMESTRALE FATTURATO ANCORA CON SEGNO ‘+’

Approvata la semestrale 2019. Fatturato in crescita di 5 milioni di euro.
“I numeri dei primi sei mesi del 2019 sono assolutamente incoraggianti e segnano la tenuta del ruolo di Terrepadane nella nostra agricoltura”. Così il presidente del Consorzio Agrario Marco Crotti commenta la relazione finanziaria semestrale del 2019 approvata lunedì dal cda. “La nostra agricoltura continua ad innovarsi per far fronte alle difficoltà di un mercato che ha ridotto sempre di più i margini di guadagno. Le difficoltà che ogni giorno le nostre imprese agricole devono affrontare per garantirsi un reddito sono evidenti. Terrepadane – spiega il presidente – ha intrapreso un percorso su due fronti: fornire prodotti adeguati ai bisogni delle aziende, ma anche fornire servizi adeguati. Le imprese oggi non hanno bisogno solo di mezzi tecnici moderni e all’avanguardia, ma anche di assistenza e per questo – conclude il presidente – il Consorzio Agrario continua ad ampliare e potenziare la propria offerta”.

TERREPADANE E SYNGENTA INSIEME PER VIGNETI SEMPRE PIU’ SOSTENIBILI

“Teniamo moltissimo alla collaborazione con il Consorzio Agrario Terrepadane che per Syngenta rappresenta una realtà di primaria importanza in Italia”. Così Erik Fyrwald, l’amministratore delegato americano della multinazione Syngenta, è intervenuto in occasione di “Grapefield Tour 2019”, organizzato nell’azienda agricola “Bosco Longhino” di Marco Faravelli che si trova nella frazione Molino Marconi di Santa Maria della Versa nel Pavese. Fyrwald era in visita in Italia per una profonda presa di contatto con l’agricoltura italiana e per analizzare gli scenari attuali e dei prossimi anni.

TERREPADANE, UN CAMPO VETRINA PER PRESENTARE LE NOVITA’ DEI CEREALI

Mattinata all’azienda agricola Fornasari di Caorso. Focus sulla concimazione fogliare entrata in produzione a Fiorenzuola.
Erano presenti al campo – vetrina anche il presidente di Terrepadane Marco Crotti e il direttore generale Dante Pattini.“L’innovazione è alla base della crescita e dello sviluppo della nostra agricoltura” ha ricordato Crotti, nel commentare l’evento.

TERREPADANE, L’ASSEMBLEA APPROVA L’11° BILANCIO POSITIVO

Offerta sempre più ampia e capillare: il 9 Maggio a Mede inaugura il nuovo punto vendita sul Garden.
“Undici anni di bilanci positivi e oltre 42mila azioni gratuite ripartite tra i soci ribadiscono come la Mission del Consorzio Agrario Terrepadane sia stare a fianco delle aziende agricole associate, cercando di offrire le migliori condizioni sia in termini di fornitura dei mezzi tecnici sia nei servizi di assistenza. Siamo consapevoli del fatto che oggi sia sempre più difficile per le imprese ricavare un reddito dalle attività agricole, ma sappiamo anche quanto l’innovazione giochi un ruolo chiave in un mercato così competitivo”.

BIOLOGICO, DALLA CERTIFICAZIONE ALLE NUOVE LINEE DI CONCIMI: TERREPADANE POTENZIA L’OFFERTA

Il biologico è un settore al quale il Terrepadane dedica grande attenzione. A entrare nel merito dell’offerta del Consorzio Agrario è stato il direttore generale Dante Pattini, che nel suo intervento ha evidenziato le tecnologie avanzate che caratterizzano lo stabilimento di Rizzolo di San Giorgio Piacentino: una capacità di stoccaggio di 10mila tonnellate, due punti di scarico, silos di varia metratura, un moderno laboratorio di analisi e campionatore automatico e impianti di pre -pulitura e lavorazione dei cereali. “Tutto il lavoro di certificazione che il Consorzio sta facendo – ha quindi proseguito Pattini – è molto rigoroso. Terrepadane lavora con partner qualificati, quali Molino Grassi, Molino Casillo, Molino Dallagiovanna, Molino Pivetti e Molino Colombo. Il Consorzio sta per commercializzare anche mezzi tecnici dedicati al biologico e linee bio di concimi liquidi e fogliari prodotti nello stabilimento Multiliquid di Fiorenzuola. Anche nel biologico l’obiettivo – ha concluso il direttore – è fornire ai nostri agricoltori strumenti e servizi per valorizzare la distintività e l’alta qualità delle loro produzioni”.