Pubblicati da terrepadane

CAMPAGNA 2023, AL LAVORO CON I NUOVI CONTRATTI DI COLTIVAZIONE

È appena calato il sipario sulla campagna agraria 2022 e senza perdere tempo, già il mondo agricolo è pronto a pensare a quella del 2023.
In prima linea come sempre il Consorzio Agrario Terrepadane, che propone agli agricoltori gli ormai tradizionali contratti di coltivazione, divenuti un vero strumento strategico per le aziende agricole

TERREPADANE LANCIA UN NUOVO PROGETTO DI FILIERA DEL MAIS

Ai nastri di partenza un progetto per la filiera del mais, che il Consorzio Terrepadane sta promuovendo, in collaborazione con aziende agricole, realtà industriali del territorio ed altri importanti attori e di candidare al V Bando dei contratti di filiera e di distretto, attivato dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali nell’ambito del PNRR.
Il progetto si avvale della collaborazione scientifica della Facoltà di Agraria dell’Università di Milano.

PROMOZIONE DEL TERRITORIO E SOSTEGNO ALLE IMPRESE AGRICOLE: SIGLATO UN ACCORDO TRA TERREPADANE E GAL RISORSA LOMELLINA

Il Consorzio Agrario si attiverà nella promozione dei bandi del Piano di Sviluppo Locale, nella proposta di prodotti/servizi e in iniziative di comunicazione sulle altre attività del GAL
Lunedì 8 agosto è stato siglato un accordo tra il Consorzio Agrario Terrepadane, nella persona del Presidente Marco Crotti, e GAL Risorsa Lomellina, rappresentato dal Presidente Stefano Leva. Finalità dell’intesa è quella di valorizzare e promuovere, ognuno per le proprie competenze, le iniziative del territorio.

TERREPADANE, RELAZIONE SEMESTRALE POSITIVA

Relazione semestrale sotto i riflettori del Consiglio di Amministrazione del Consorzio Terrepadane, che si è riunito nei giorni scorsi per l’approvazione del consueto documento infrannuale.
La storica cooperativa si è presentata in ottima salute anche a questo appuntamento: infatti, i risultati dei primi 6 mesi parlano di un fatturato che sfiora i 150 milioni di euro, con un aumento di circa 40 milioni rispetto allo scorso anno.

VITE, DA TERREPADANE SOLUZIONI D’AVANGUARDIA

Fronteggiare lo stress che le colture stanno soffrendo a causa dell’incremento termico e della carenza idrica, è una vera priorità per gli agronomi, soprattutto in un momento come questo, in cui l’effetto del cambiamento climatico si sta manifestando in modo quasi drammatico.
Ben consapevole di questo tipo di problematiche, il Consorzio agrario Terrepadane ha messo a punto un progetto ambizioso e specifico, che ha come obiettivo il soddisfacimento delle esigenze nutritive delle piante e quindi il superamento degli stress, in cui queste ultime incorrono.

ANCHE LA CIPOLLA PATISCE LA SICCITA’: IL SOSTEGNO DI TERREPADANE

E’ una coltura caratteristica per la provincia di Piacenza. La cipolla con i suoi 400 ettari rappresenta infatti una coltivazione tradizionale che – insieme all’aglio – si è imposta in alcuni areali, soprattutto nella “bassa”.
In questi giorni, visto che la raccolta è in corso orma imminente, si stanno susseguendo i primi bilanci, che come per tutte le orticole, hanno dovuto fare i conti con una problematica che ha dominato la scena già da parecchi mesi: la siccità. Nel piacentino sono coltivati a cipolle circa 400 ettari suddivisi tra dorate, boretane, rosse e bianche.

VENERDI PIACENTINI, CON TERREPADANE L’AGRICOLTURA TORNA PROTAGONISTA

Due modernissimi trattori, veri gioielli di tecnologia, si mostrano imponenti in piazza Cavalli accanto ad un altro gioiello piacentino: un cavallo del Mochi.
Questa l’insolita accoppiata andata in scena venerdì’ sera in occasione del secondo “venerdì piacentino”. Un accostamento forse inconsueto, ma non insensato, poiché in essa è racchiusa l’anima di Piacenza, città d’arte, ma anche caratterizzata dalle profonde radici agricole.

AL VIA LA RACCOLTA DEI CEREALI

Terrepadane: filiere sempre più sostenibili con i 7 Centri di Raccolta nel piacentino.
Finalmente qualche buona notizia per il comparto agricolo, provato dalla drammatica situazione di siccità: se infatti pomodoro e mais devono fare i conti ora per ora con il problema della disponibilità di acqua, la campagna cereali invece, ha potuto contare su produzioni medie, che si collocano su livelli normali.
Situazione che si è portata dietro un trend delle quotazioni dei cereali caratterizzato da livelli elevati, creando per gli agricoltori, condizioni economiche molto interessanti. Lo sa bene il Consorzio agrario Terrepadane, visto che la campagna ritiro cereali 2022 sta entrando nel vivo.

STRESS DA CALDO DELLA BOVINA DA LATTE, TENERE ALTA LA GUARDIA

Lo stress da caldo rappresenta un problema molto noto per gli allevamenti di bovine da latte della Pianura Padana. Un problema che purtroppo negli ultimi anni è diventato più grave a causa del cambiamento climatico che si è verificato: una situazione che, nonostante i molti passi avanti compiuti in questo senso, richiede un continuo lavoro per mettere a punto nuovi accorgimenti, sia sul fronte impiantistico, che su quello alimentare.

TERREPADANE, TECNOLOGIA E FORAGGICOLTURA

Alla ‘prova’ le nuove macchine per la fienagione di Kuhn.
Il Consorzio agrario Terrepadane che in collaborazione con Kuhn ha organizzato recentemente una giornata dimostrativa dedicata alle macchine per la fienagione presso l’azienda agricola Manfredi a Pecorara.